Zucchine in carpione (light senza frittura)

zucchine in carpione

Le zucchine in carpione senza frittura sono un contorno e un antipasto ideale per l’estate: facili da preparare e molto appetitose, possono essere conservate per più giorni grazie alla marinatura all’aceto.

Cos’è il carpione?

Oggi con carpione si intende la marinatura di alcuni tipi di carni, pesci e verdure in una soluzione a base di aceto ma in realtà il suo significato ha un’origine diversa.

Carpione infatti è il nome di un pesce autoctono del lago di Garda, quel Salmo carpio così pregiato da rischiare l’estinzione dopo la pesca indiscriminata degli ultimi decenni.

Nel tempo il nome del carpione ha finito per indicare la marinatura a base di aceto che anticamente permetteva di prolungare la conservazione di pesci, verdure e carni.

Zucchine in carpione (ricetta light senza frittura)

zucchine tagliate a pezzi

Le zucchine in carpione non necessitano di frittura e possono essere semplicemente saltate in padella con poco olio caldo per pochi minuti prima di aggiungere la marinatura calda a base di aceto.

La marinatura si prepara con una soluzione di aceto (o metà aceto e metà vino bianco) e acqua all’incirca in proporzione 3:1.

Si porta la soluzione a bollore, si aggiunge qualche foglia di alloro, salvia, timo e si versa la marinatura ancora calda sugli altri ingredienti.

Il carpione si gusta freddo o a temperatura ambiente come contorno o come antipasto per accompagnare i piatti preferiti.

Ingredienti per 4 porzioni di zucchine in carpione (senza frittura)

  • 4-6 zucchine fresche e sode
  • un quarto di cipolla
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • foglie di alloro, salvia o timo
  • 300 ml di aceto del tipo preferito (o 150 ml di aceto + 150 ml di vino bianco)
  • 100 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • facoltativo: 1 spicchio d’aglio

Procedimento

  • lavare, mondare e tagliare le zucchine in rondelle o in pezzi
  • affettare sottilmente il quarto di cipolla
  • scaldare l’olio in una padella antiaderente (con l’aglio, se gradito)
  • saltare le zucchine in padella per 5 minuti insieme alla cipolla mescolandole di tanto in tanto (le zucchine devono restare croccanti)
  • portare la soluzione di acqua e aceto a bollore in un pentolino con gli aromi e il sale e lasciare sobbollire per qualche minuto
  • trasferire le zucchine in un contenitore di vetro o ceramica e coprirle con la marinatura ancora calda
  • lasciare raffreddare completamente, chiudere il contenitore e conservare in frigorifero

L’attesa premia: dopo 24 ore le zucchine in carpione saranno ancora più aromatiche e appetitose, pronte da gustare come antipasto estivo o come contorno delle portate preferite.

Come conservare le zucchine in carpione

Le zucchine light in carpione possono essere conservate per 3-4 giorni in frigorifero e completamente coperte dalla marinatura in un contenitore in vetro o in ceramica (i contenitori in alluminio non sono indicati per via dell’acidità della marinatura).

zucchine in carpione light

Lascia un commento