Marmellata di carote e limoni

marmellata carote e limoni

La marmellata di carote e limoni (più precisamente è una confettura) fatta in casa senza pectina è facilissima e buona per tutte le stagioni: il suo colore brillante sfida a colazione anche le giornate più fredde e uggiose!

È facilissima perché per prepararla basta cuocere le carote per pochi minuti (giusto il tempo necessario per ammorbidirle) e frullarle per ridurle in una morbida purea con un semplice frullatore a immersione.

Infine, è buonissima perché fonde la dolcezza delle carote con l’aroma intenso e rinfrescante del limone. Da provare con i limoni di Amalfi, il top in materia di limoni!

Il colore, poi: un arancio brillante completamente naturale che illumina anche la più buia delle mattine invernali con una colazione super-energetica.

Marmellata di carote e limoni: ricetta e consigli

A parte una buona pentola con il fondo spesso (fondamentale in cucina per evitare di bruciare i cibi durante la cottura), per fare la marmellata di carote e limoni basta un frullatore a immersione con cui ridurre in crema le carote nella pentola in cui le abbiamo fatte cuocere.

Il frullatore a immersione facilita la preparazione della marmellata perché può essere usato direttamente nella pentola senza travasarla in un mixer.

Ecco l’occorrente:

  • spremiagrumi
  • frullatore
  • un imbuto
  • 4 barattoli di vetro tipo Bormioli da 250 ml per ogni kg di marmellata (con coperchio ermetico)

Come igienizzare i barattoli di vetro (2 metodi)


Prima di essere riempiti con la marmellata, i barattoli e i coperchi devono essere lavati con cura con acqua calda e detergente per i piatti, sciacquati sotto acqua corrente calda e lasciati asciugare su uno strofinaccio da cucina pulito.

Per igienizzare i barattoli di vetro è possibile seguire due metodi:

  • metodo più lungo: bollire i barattoli e i coperchi completamente sommersi d’acqua per 15-20 minuti, oppure metterli nel forno a 130°C per 20 minuti
  • metodo più veloce: riempire i barattoli a metà con acqua e metterli nel forno a microonde per 2-3 minuti alla massima potenza, finché l’acqua non prende bollore; vuotateli e capovolgeteli su un telo pulito (importante: non seguite questo metodo per i coperchi metallici!)

Questa operazione va fatta subito prima di riempire i barattoli: è inutile igienizzarli a fondo se poi vengono tenuti per ore esposti all’aria sul piano di lavoro della cucina.

Per preparare e igienizzare i barattoli di vetro in cui sarà conservata la marmellata è necessario avere alcune accortezze:

  • controllare con cura che non siano sbreccati o crepati
  • usare coperchi nuovi perché quelli riciclati potrebbero essersi deformati e aver perso la tenuta ermetica
  • evitare di far bollire i coperchi ma limitarsi a lavarli con cura con acqua calda lasciandoli gocciolare su un telo pulito (è il consiglio delle case produttrici per evitare che i coperchi si deformino con il calore)
  • se i barattoli di vetro vengono igienizzati in acqua bollente, per evitare il rischio di rotture è bene mettere uno strofinaccio pulito sul fondo della pentola in cui saranno deposti
  • evitare sbalzi termici che potrebbero danneggiare i barattoli: meglio riempire i barattoli quando sono ancora caldi e farli raffreddare molto lentamente tenendoli coperti da un telo

Marmellata di carote e limoni: ingredienti e procedimento

Per 4 barattoli da 250 ml:

  • 500 gr di carote
  • 350 gr di zucchero semolato
  • 2 limoni biologici o dalla buccia edibile

Il procedimento per fare la marmellata di carote e limoni è molto semplice e inizia con la cottura delle carote in pochi passi:

pelare, mondare e affettare le carote a rondelle

carote tagliate a rondelle

trasferire le carote in una pentola con il succo dei limoni (io ho usato anche la polpa dei limoni spremuti per non sprecare nulla)

ricetta marmellata di carote e limoni

infine cuocere a fiamma moderata per 15-20 minuti mescolando di tanto in tanto finché le carote non risultano morbide.

Dopo avere cotto le carote, fare la marmellata è questione di pochi passi:

  • frullare tutto fino a ridurre carote e scorze in una crema uniforme
  • aggiungere lo zucchero
  • cuocere ancora per 15-20 minuti mescolando lentamente (attenzione agli schizzi della marmellata in versione magma bollente!):
  • trascorso questo tempo, provare a posare una cucchiaiata di marmellata su un piattino: se scorre lentamente è pronta
  • riempire i barattoli fino a circa 1 cm dal bordo con la marmellata ancora bollente aiutandosi con l’imbuto
  • chiudere subito i barattoli ermeticamente e capovolgerli per creare il sottovuoto
  • coprire i barattoli con uno strofinaccio per farli raffreddare lentamente

Una volta raffreddati, i barattoli possono essere riposti in dispensa accertandosi che il centro del coperchio sia leggermente curvato verso l’interno del barattolo.

La marmellata di carote e limoni si conserva in dispensa per diversi mesi. E ricordate: aprendo i barattoli si dovrà sentire il classico “clack”, il rumore che assicura il sottovuoto!

Una volta aperto per il consumo il barattolo di marmellata dovrà essere conservato in frigorifero.