Chia pudding vegan: ricetta base

chia pudding vegan

Il chia pudding vegano (per la sua consistenza densa e cremosa viene anche detto “budino di chia”) si prepara in pochi minuti con i semi di chia, una pianta originaria dell’America meridionale molto nota per le sue proprietà nutrizionali tra cui grassi Omega-3 e fibre.

La ricetta base per fare un ottimo chia pudding vegano è molto semplice e non richiede cottura: i semi di chia a contatto con un liquido in pochi minuti diventano morbidi e gelatinosi, ed è proprio per questa proprietà che vengono utilizzati in molte ricette vegane dolci e salate anche come sostituto dell’uovo.

semi di chia

Chia pudding vegan: ricetta base

Il chia pudding in versione vegana è la soluzione ideale per quando abbiamo poco tempo e non vogliamo rinunciare a una colazione saziante e golosa completamente vegetale.

Per una colazione veloce è comodissimo preparare il chia pudding la sera e conservarlo in frigorifero durante la notte. La mattina dopo troveremo la colazione praticamente già pronta.

Quanto tempo devono stare a mollo i semi di chia?

Se il chia pudding viene preparato per consumarlo entro breve, occorre farlo riposare per circa 10-15 minuti per dare il tempo ai semi di chia di assorbire il liquido e assumere la tipica consistenza gelatinosa.

Ingredienti per 2 porzioni di chia pudding vegan (ricetta base)

  • 2 cucchiai rasi di semi di chia
  • 250 ml di “latte” vegetale (mandorla, cocco, riso, avena, farro…) oppure 2 vasetti di yogurt di soia

Per fare il chia pudding vegan è sufficiente i semi di chia con la bevanda vegetale in una tazza o direttamente in un barattolo ermetico da conservare in frigorifero fino al consumo.

Un consiglio per ottenere un chia pudding omogeneo e cremoso dopo aver aggiunto i semi di chia al liquido: mescolare di tanto in tanto per fare in modo che i semi lo assorbano più facilmente.

La ricetta base del chia pudding vegan può essere completata a piacere al momento del consumo con altri ingredienti per topping golosi e ricchi di fibre:

  • frutta fresca di stagione tagliata a pezzetti non troppo grandi (fragole, pesche, albicocche, anguria, melone, arancia, o frutti di bosco come fragoline, mirtilli, lamponi…)
  • 1-2 cucchiaini del dolcificante preferito (sciroppo d’acero, di agave o altro)
  • frutta secca ridotta in granella o in scaglie, semi oleosi, scaglie di cocco o cioccolato fondente, una spolverata di cacao amaro
  • 1-2 cucchiaini della confettura preferita

Il chia pudding vegan può essere preparato più velocemente anche all’ultimo minuto: basta intiepidire la bevanda vegetale e procedere come sopra.